Il Venerdì Santo la parola d’ordine è? Digiuno!

Scritto il alle 17:06 da WFTrading Roma

“I mercati scendono… no! Ora salgono! Ma sono sulla resistenza, ora ritracciano…”

Sono gli eterni dilemmi di noi traders. Si fanno strategie, operazioni, si calcolano stop, reward e alla fine? Si cerca di gestire il più possibile il rischio. Sì, perché di operazioni corrette che poi pagano, e pagano bene, il mercato ne è pieno. Tutto sta a gestire quel maledetto rischio.

Per fortuna di strumenti ad hoc ce ne sono: Money Management, Opzioni, persino i CFD. Ma se da una parte, abbiamo tali strumenti, dall’altra ci dovremmo mettere del nostro. Vedendo dunque, lo scenario che si prospetta, non si può non notare come venerdì vi siano dati macroeconomici americani molto importanti, quali il Non Farm Payroll, con un problema di fondo non indifferente: i mercati finanziari Venerdì Santo saranno chiusi!

Questo potrebbe provocare gap up o gap down nelle aperture di lunedì, secondo come uscirà il dato e di come sarà interpretato. Entrare in posizione oggi, per tenerla oltre giovedì, vuol dire affrontare un rischio molto elevato, non quantificabile, ma soprattutto, non gestibile.

A quel punto “i giochi” sarebbero fatti e l’unica cosa da fare sarebbe: leccarsi le ferite, o stappare lo champagne. Così non la vedo francamente come un lavoro, ma più come un gioco.

Se volessimo affrontare il trading come lavoro invece, non si potrà far finta di niente. Un corretto approccio è quello, in primis, di fare un’analisi dettagliata dei dati macroeconomici in uscita. Capire se potranno essere positivi o meno e soprattutto capire come potrebbero esser interpretati dal mercato. In questo ci viene in aiuto per esempio, l’ADP. Tale dato è un report sullo stato occupazionale negli USA, che spesso ha anticipato il tanto atteso Non Farm Payrolls. Il dato non va letto solamente come numero totale, poiché se così fosse, si vedrebbe solamente un incremento men che proporzionale rispetto allo scorso mese (il mese precedente era infatti di 212.000 unità, rispetto agli attuali 189.000).

Andando meglio ad analizzare il dato, pur in presenza di una diminuzione, rispetto al mese precedente, si nota come il dato inerente le piccole imprese, sia notevolmente aumentato. Tale situazione potrebbe incidere positivamente sui dati in uscita venerdì. Tuttavia, potremmo anche osservare, che, in realtà, il dato pubblicato è comunque inferiore a quello che gli analisti si attendevano e quindi a quanto già scontato dai mercati che per definizione anticipano.

In tale contesto, i mercati finanziari, primo tra tutti l’S&P 500, sembra abbia inizialmente ripreso il trend bearish dei giorni scorsi, proseguendo la fase di distribuzione naturale. Gli indici europei, invece, pur mantenendo il trend bullish grazie al QE e alla diminuzione del cambio tra euro e dollaro, sembrano tirare il fiato. E poi, attenzione a come si muoverà il petrolio nei prossimi giorni.

In assenza di informazioni, ma soprattutto, se siamo impossibilitati a compiere correttivi nelle nostre strategie ed operazioni, l’operazione migliore di trading da fare è: Non fare operazioni!

A conti fatti, forse è meglio digiunare!

BUONA PASQUA A TUTTI!

Dott. Valerio Corallo

 

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Goldman Sachs lancia tre nuove emissioni obbligazionarie denominate rispettivamente in Lira Turca (T
Negli ultimi giorni siamo ci siamo un po’ dimenticati che il buon Donald Trump ha deciso di me
Il Ftse Mib riparte nella sua missione di sfondamento della resistenza in area 24.000 punti iniziand
Definire bitcoin non è una cosa semplice. Sulla prima criptovaluta concepita sono state spese m
Analisi Tecnica Il nostrano esce dalla parte alta del trading range ponendo il target in area 242
Stoxx Giornaliero Buonasera, tutto invariato sullo Stoxx. Si aggiunge un’altra settimana
La notizia del giorno è l'ennesimo attacco dei bond vigilantes alla famigerata linea Maginot, c
DJI Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile sul Dow Jones.
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Orari: dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 16:30. Dopo le 16:30 fino a quando c