D-Day

Scritto il alle 10:21 da WFTrading Roma

Il 19 settembre sembra essere uno di quei giorni da cerchiare nel calendario con la penna rossa.

 

19 settembre infatti, oltremanica, ci sarà un referendum epocale che potrebbe dare avvio ad un effetto domino in tutta Europa, ossia il referendum per la separazione della Scozia dall’Inghilterra. Attualmente, sembra che i separatisti abbiano raggiunto un 35% di consensi, tanto da indurre il governo inglese, a promettere in caso di vittoria, nuove politiche federaliste, che daranno maggiori poteri economici e politici alla stessa Scozia. In caso di vittoria dei separatisti invece sarà un problemino di non poco conto. La Scozia è da sempre è un paese europeista, molto ricco, produttivo e che vanta tra i suoli figli la percentuale maggiore di soldati al servizio di sua maestà. Tale scenario potrebbe indurre altri paesi che da sempre vogliono separarsi dalla propria nazione, come la Catalogna in Spagna o il Veneto in Italia. Qualora vincessero i separatisti, il primo governo scozzese potrà essere indetto tra altri 16 mesi. Tanto è il tempo necessario per la separazione governativa ed economica necessaria. Bisognerà infatti capire che quota del debito inglese sarà attribuito al nuovo Paese e quale rimarrà all’Inghilterra. Ecco allora come tutte le tensioni e le paure del mercato si riflettono sui prezzi del cross valutario EUR/GBP, che nonostante il deprezzamento dell’Euro su quasi tutte le valute, negli ultimi giorni vi è stato un rimbalzo, dovuto più che alla ripresa dell’Euro, al deprezzamento ulteriore del Pound.


eurgbp

 

L’altra importante notizia è data dalla scadenza dei futures, che genera solitamente movimenti repentini ai più, non comprensibili. Tale momento quindi sarebbe da evitare piuttosto che cercare di sfruttarlo.

L’altra notizia di non poco conto che potrebbe avere una svolta epocale è il l’IPO a Wall Street del colosso mondiale Alibaba.com. Una IPO da 20 Miliardi di dollari, ben 5 in più rispetto a quella di Facebook.

Il colosso cinese vanta numeri da capogiro. Solo lo scorso trimestre il fatturato era pari a 2,54 miliardi di dollari con profitti  pari a 1,99 miliardi di dollari, circa 84 centesimi di dollaro ad azione.

Ma la vera forza della società è ancora l’enorme potenziale che ha nel medio lungo periodo. Potenziale che, se paragonato ai competitors diventa ancora più accentuato, visto che quest’ultimi, difficilmente possono arrivare ai numeri di Alibaba.

L’IPO avrà il prezzo tra i 60 $  ed i 67 $ per azione. Verrà data la possibilità ai dipendenti di sottoscrivere le azioni prima che vengano quotate, dando modo quindi di contribuire ai possibili introiti che si otterranno dalla quotazione. La liquidità che si otterrà, verrà investita soprattutto nel potenziamento della compagnia, che come ben sappiamo, coincide con le strategie macroeconomiche della stessa Cina, che vuole vedere aumentare i consumi interni, per avere costanti risultati positivi del proprio Pil anno dopo anno. In uno scenario del genere, il potenziale di espansione della società sembrerebbe illimitato, visto che con la quotazione a Wall Street si apriranno più facilmente le porte amercane (altro bacino d’utenza non indifferente!).

L’operazione deve essere attentamente strutturata, poiché spesso e volentieri l’ingresso di nuove società nei mercati finanziari, viene vista come una possibilità a chi detiene le azioni, di incassare subito il loro valore. Tale scenario, potrebbe portare i prezzi ad avere una discesa repentina, che non coincide però con il valore dell’azienda. Si potrebbe rivedere ciò che accade quando fu quotata Facebook, che ebbe un trend discendente molto forte, che la portò dai 42 per azione, ai minimi di due mesi dopo (18 $), quando oggi quota 77,43 $.

 


Facebook

 

Questo ci porta a fare una considerazione iniziale sull’operazione finanziaria analizzata. Bisogna capire prima, quanto potrebbe durare la nostra operazione, poiché se fosse un investimento di lungo periodo, essa potrà esser fatta, ponendo particolare attenzione agli effetti positivi o negativi che la quotazione apporterà ai bilanci futuri della società, altrimenti qualora fosse un investimento di breve periodo, sarà meglio attendere segnali operativi rialzisti o ribassisti, per poter sfruttare appieno i trend che si andranno formando. Gli effetti di questa IPO si potranno vedere anche sul mercato di riferimento e sui competitors, quali per esempio E-Bay o Amazon.

Per chi non fosse sufficientemente esperto, il consiglio è sempre quello di informarsi prima di fare l’operazione e di avere un quadro di riferimento ben specifico in modo tale da poter avere strategie dinamiche in grado di seguire il più possibile il mercato al verificarsi delle condizioni già precedentemente ipotizzate. Qualora non fosse possibile o non si riuscisse ad avere un quadro del genere, è sempre preferibile non fare alcunché, poiché è meglio non avere nulla, piuttosto che contabilizzare delle perdite.

 

Be careful & stay toned!

 

Dott. Valerio Corallo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buonasera, situazione ciclica invariata per lo Stoxx. Ho lasciato ancora
DJI Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile sul Dow Jones.
Mercati colpiti duramente dallo scandalo della privacy sui social network. Ma non dimentichiamo il
Oggi vorrei parlare di numeri e criptovalute, sia per fare una breve riflessione su quello che s
Il Fondo Monetario Internazionale bacchetta l’Italia perché la spesa pensionistica è troppo alta
Sempre più spesso nelle strade italiane si vedono circolare auto con targhe straniere (Romania, Bul
Nella nuova sezione del blog ABBONAMENTO VIEW GIORNALIERA EURO DOLLARO, descrivo in de
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espres
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espres